Home page
News
Appuntamenti
Comunicati Stampa
Martedì, 28 Febbraio 2017 CERCA   CONTATTI

 
Statuto
Organigramma
Parlamento
Segretario politico
Presidente del Consiglio Nazionale
Vice segretari
Capo segreteria
Segreteria politica
Ufficio organizzativo
Ufficio enti locali
Ufficio stampa
Ufficio tesseramento
Movimento giovanile nazionale
Modulistica
Trasparenza


Lavoro e Welfare
Consulta della funzione pubblica europea
Responsabile relazioni istituzionali con la Città Stato del Vaticano ed il mondo cattolico
Vita e famiglia
 
POPOLARI UDEUR : Comunicati Stampa Invia news  |  Scarica PDF
09.05.2011 - MASTELLA: SUBITO UN PIANO ANTICAOS E PIU' PARCHEGGI
Al primo posto la lotta al traffico più efficienza per la macchina comunale
 
Dal “MATTINO” di sabato 07 maggio – di Luigi Roano

MASTELLA: SUBITO UN PIANO ANTICAOS E PIU’ PARCHEGGI
Al primo posto la lotta al traffico
Più efficienza per la macchina comunale

Si batterebbe per Sofia Loren senatrice a vita al posto di Rosa Russo Iervolino ma il suo vero sogno è diventare sindaco di Napoli.
Clemente Mastella – ex, fra le altre cose, Guardasigilli – a meno di 10 giorni dal voto spiega una volta indossata la fascia tricolore come sarebbe la sua Napoli.

Domanda canonica: la prima cosa che farà da sindaco.
<< Sulla storia dei 100 giorni e delle cose da fare immediatamente non sono d’accordo. Napoli ha un arco di problemi così ampio che la normalità sarebbe considerata eccezionalità.
Comunque come primo approccio mi dedicherei al traffico, Napoli è una città troppo caotica e congestionata >>.

Allora sarebbe d’accordo ad introdurre un ticket d’ingresso sul modello Milano?
<< Non ci penso proprio, anzi farei in modo che la Tangenziale fosse gratuita. Invece credo molto nell’organizzazione della viabilità e nella costruzione dei parcheggi oltre che sul trasporto pubblico>>.

Per organizzare serve una macchina burocratica perfetta. Palazzo San Giacomo è un pachiderma con 11mila dipendenti in groppa. Non le sembrano troppi?
<< Bisogna avere un approccio scientifico. Come si fa nelle aziende. Prima si prova a riorganizzare e rendere efficienti i dipendenti salvaguardando così i diritti acquisiti dei lavoratori. Poi si vede se tagliare o meno >>.

Camminando per Napoli si nota un grande disagio sociale, una grande povertà. Come affrontare la situazione?
<< Intanto diciamo che i volontari che assistono i disagiati non prendono lo stipendio da un paio d’anni. Perché si sono prosciugate le risorse in una città molto povera? Se divento sindaco metto mano alla spesa e i volontari saranno il perno principale dell’assistenza. E come Assessore al ramo metterò Carmela Manco che a San Giovanni a Peduccio assiste i più deboli da sempre >>.

Mancano i soldi anche perché non si sfruttano le risorse, come, per esempio, il turismo.
<< Basta vedere che quando le grandi navi entrano in porto i turisti per attraversare Piazza Municipio rischiano la pelle. Non è questione delle agenzie di viaggio il tema è la città >>.

Appunto, che voto da alla Iervolino?
<< Discreta nei primi 5 anni, insufficiente nei secondi >>.

Questione rifiuti. Napoli è sporca, come ripulirla?
<< Responsabilizzare le Municipalità che devono fare la loro parte. E poi la differenziata che ha la stessa funzione dei preliminari prima di fare l’amore. Sul termovalorizzatore non sono d’accordo fino in fondo. Sono impianti difficili da gestire >>.

La questione sicurezza, da ex ministro della Giustizia, come intende affrontarla?
<< Ciascuno ha il suo ruolo. Il Comune deve rendere la città più vivibile e abbattere la dispersione scolastica. È tra i banchi di scuola che si comincia a combattere la criminalità. Poi gli strumenti classici di repressione a cominciare da una buona intelligence >>.

Liste pulite e candidati impresentabili. Anche il suo partito c’è cascato.
<< La persona in questione ha commesso un reato lieve 27 anni fa. Ed è stato escluso. A Nocera un candidato di Sel con condanne molto più recenti non è stato escluso. Perché? Serve una norma che sia di salvaguardia costituzionale di questo sono certo >>.

L’urbanistica secondo lei va rivisitata?
<< C’è un Prg che è frutto di grande lavoro. Sono del parere che la dove ha dato risultati non si tocca, altrove si possono immaginare modifiche. Del resto Napoli è la capitale delle incompiute da Bagnoli a est. Un motivo ci sarà >>.

Si dice: Mastella è la continuità amministrativa da decenni. Come stanno le cose?
<< Basta vedere le liste degli altri per capire come stanno le cose. Io al governo nazionale ci sono stato per poco più di un anno. La sinistra e altre formazioni ci sono state da sempre, perché solo io sarei la continuità? Io credo invece di essere l’unica novità >> .

.:: Indietro  |  Archivio ::.
 
Iniziative editoriali | News | Appuntamenti | Comunicati stampa | Contatti | Credits